FISAC CGIL

Rappresentanza Sindacale Aziendale Banca di Credito Coop. di Roma

 
  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Società & Diritti Assegno al nucleo familiare Assegno per il nucleo familiare 1 luglio 2010 - 30 giugno 2011

Assegno per il nucleo familiare 1 luglio 2010 - 30 giugno 2011

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Con la circolare n.69 del 26 maggio 2010, che riportiamo in calce, l’INPS ha pubblicato le tabelle delle fasce di reddito per l’erogazione degli assegni familiari valide per il periodo 1° luglio 2010 - 30 giugno 2011, con una rivalutazione in base all’ISTAT de 0,7%

 

Con l’occasione si ritiene utile ricordare alcune delle norme che regolano la materia

  • l’assegno per il nucleo familiare, come lo definisce la legge, riguarda i lavoratori dipendenti e i pensionati ed è erogato a richiesta del lavoratore. Il diritto e la misura dell'assegno dipendono dal numero dei componenti e dal reddito del nucleo, nonché dalle caratteristiche del nucleo stesso;

  • la domanda da redigere su apposito modello va presentata ogni anno a valere per il periodo dal 1 luglio dell’ anno corrente al 30 giugno dell’ anno successivo. Per averne diritto occorre che almeno il 70% del reddito familiare derivi da lavoro dipendente, da pensione o da altra prestazione previdenziale derivante da lavoro dipendente. Il reddito da prendere a riferimento è cumulativamente quello del richiedente e quelli di tutti gli altri componenti del nucleo familiare validi ai fini IRPEF dell’anno precedente. Alla formazione del reddito concorrono i redditi di qualsiasi natura, compresi quelli esenti da imposte e quelli soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta o ad imposta sostitutiva se superiori a € 1.032,92. Non si computano nel reddito i trattamenti di fine rapporto comunque denominati e le anticipazioni sui trattamenti stessi, nonché l’assegno del nucleo familiare stesso. L’attestazione del reddito del nucleo familiare è effettuata con autocertificazione;

  • Il nucleo familiare è composto da:

        • il richiedente

        • il coniuge se non separato

        • i figli (legittimi, adottivi, affidati o nati dal matrimonio del coniuge) se minori o inabili.

        • I figli di età compresa tra i 18 e 21 anni purché studenti o apprendisti, nel solo caso di nuclei familiari numerosi ( presenza di almeno quattro figli di età inferiore ai 26 anni)

        • i fratelli, le sorelle e i nipoti collaterali (se orfani di entrambi i genitori e senza

        • I figli naturali riconosciuti da entrambi i genitori

Quindi, a partire dal 1/7/2010 per l’erogazione dell’assegno, in presenza ovviamente dei prescritti requisiti, si dovrà fare riferimento al reddito familiare complessivo dell’anno 2009. Per usufruire dell’assegno, occorre compilare l’apposito modulo INPS e consegnarlo al datore di lavoro, corredato da certificato di stato di famiglia. Se nell'anno il nucleo familiare varia, cambiano i parametri di riferimento per l'erogazione dell'assegno e occorre segnalare la variazione all'azienda.

Le tabelle per la determinazione delle fasce di reddito, per ogni casistica, ed il modello per la compilazione della domanda SR16 ANF DIP sono allegate alla presente comunicazione e comunque reperibili sul sito www.inps.it

 

Si ricorda che le tabelle reddituali sono 15 per le varie casistiche previste. Ogni lavoratore potrà consultare i rappresentanti della FISAC CGIL in azienda,  o contattare gli uffici del Patronato INCA  CGIL della propria città per verificare la propria specifica situazione e ricevere consulenza  e supporto per l’eventuale compilazione  della modulistica prevista per la richiesta degli assegni in questione.


La circolare INPS n.69 del 26 maggio 2010

Le Tabelle reddituali 2010 2011

 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Luglio 2010 22:22  
Banner

Newsletter


Ringrazio Dio di avermi fatto vedere la guerra, altrimenti avrei potuto innamorarmene.

Gen. Robert Edward Lee


Lunedì
Maggio 2018
21